Come scegliere il giusto partner per la Cessione del Quinto

Forme di finanziamento presenti attualmente sul mercato  sono molteplici, talvolta le differenze non sono poi così palesi. Possiamo certamente asserire che una delle maggiormente accreditate per dipendenti e pensionati è la Cessione del Quinto.

Sicuramente la scelta dell’istituto finanziario a cui affidarsi è sempre un’impresa ardua, ci si sente costantemente esposti al pericolo di incappare nell’errore o nella frode.

E’ quindi fondamentale informarsi e confrontare minuziosamente le proposte.

  1. Cosa si intende per Cessione del Quinto
  2. Quali sono i vantaggi
  3. Come scegliere il giusto partner

COSA SI INTENDE PER CESSIONE DEL QUINTO

Si tratta di una particolare formula di finanziamento che prevede la restituzione del capitale richiesto con una trattenuta sullo stipendio o sulla pensione, non superiore ad un quinto del suo valore, per intenderci, potrebbe essere definita come un prestito personale al consumo, a breve/medio termine, non finalizzato (cioè, non legato a un acquisto).

Possono accedervi i pensionati, dipendenti pubblici e provati, che abbiano un contratto a tempo indeterminato e la maggiore età.

E’ l’Inps o il datore di lavoro che trattengono un valore pari al 20% netto dell’assegno previdenziale o dello stipendio, versandolo poi alla banca o a qualsiasi altro istituto finanziario o di credito che ha concesso il prestito.

L’importo massimo che è possibile richiedere è collegato al livello di retribuzione ed all’anzianità lavorativa, chiaramente la rata mensile non potrà superare il quinto dello stipendio o della pensione (netto). Potrebbe imbattersi, tuttavia,  in banche e istituti bancari che fissano come importo massimo erogabile la cifra di € 75.000€

QUALI SONO I VANTAGGI

Il primo punto di forza per questa formula di finanziamento è relativa all’ accessibilità, persone che hanno già finanziamenti in corso o segnalati al CRIF come cattivi pagatori, possono comunque  accedervi.

Dopodichè con la Cessione del Quinto, è possibile ovviare alla necessità di garanti, visto che sono coinvolti fondamentalmente l’Inps, il TFR ed il contratto di lavoro a tempo indeterminato, soggetti più che accreditati e che consentono una certa facilità e rapidità di accesso ed erogazione.

Altro aspetto da non sottovalutare, è la possibilità di accedere ad un prestito di importi rilevanti e l’opzione di estinzione anticipata, riducendo, quindi, il numero di rate prestabilite.

COME SCEGLIERE IL GIUSTO PARTNER

La determinazione del partner è sicuramente la fase più cruciale dell’iter.

In primis consigliamo di diffidare da pubblicità alquanto ingannevoli, in cui requisiti fondamentali quali il taeg, occupano una postilla difficilmente visibile ad occhio nudo!

Conviene sempre richiedere il modulo europeo IEBCC (conosciuto anche come SECCI), per analizzare il Taeg, quindi il reale costo del prestito, comprensivo del tasso di interesse e di altre spese.

Potrebbe risultare funzionale attenzionare i tassi di interesse medi delle operazioni di finanziamento che ogni trimestre la Banca d’Italia pubblica, per valutare l’effettiva convenienza del finanziamento.

Rivolgersi a più banche o istituti finanziari per confrontare le proposte ed effettuare valutazioni ponderate. Diffidare da atteggiamenti troppo spinti e semplicistici, orientati esclusivamente alla firma del contratto.

Leggere scrupolosamente il contratto prima della firma, e ricordarsi che esiste un periodo di 14 giorni per il recesso.

Riportiamo di seguito i link per visualizzare l’elenco degli istituti inadempienti, ovvero non in linea con le indicazioni o decisioni provenienti da ABF (Arbitro Bancario Finanziario):

https://www.arbitrobancariofinanziario.it/intermediari-inadempienti/index.html

https://www.acf.consob.it/decisioni-del-collegio/intermediari-inadempienti

Sede Legale

Via Tancredi Parmeggiani 22, 00125 Roma

Orari

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 18

Recapiti

Fisso: +39 06 37 89 8447 Cell: +39 339 72 55 619

Social

Facebook: @DomesticTutela

E-mail

info@domestictutela.it

Privacy Policy

Domestic Tutela Srls
Via Tancredi Parmeggiani, 22 00125 Roma – P. Iva 14840721006
Fisso +39.06.37.89.8447 / 0692935442

Credits: RispondoxTe Srl